mercato-vino-usa

Il mercato del vino negli Stati Uniti

I gusti degli americani e i principali dati sull’industria del vino negli USA

 

Il vino è una bevanda popolare nelle più svariate occasioni: viene servito durante gli aperitivi, bevuto in accompagnamento a pranzi e cene o semplicemente quando si è in compagnia degli amici.
Il vino è amato in tutte le sue varietà, da quello rosso intenso al bianco, passando per il rosé.
Il mercato del vino è guidato dall’Italia, dalla Spagna e dalla Francia in termini di quantità prodotte.

 

Gli USA si sono classificati al quarto posto tra i Paesi maggiori produttori di vino, con un volume di produzione pari a 22,1 milioni di ettolitri nel 2015. La produzione di vino nel Paese è concentrata soprattutto nello Stato della California, dove si è registrato il 90% dell’intera produzione di vino degli Stati Uniti nel 2014. Secondo Wines & Vines, la rivista di settore più famosa in California, che pubblica dati e risultati dell’industria del vino nell’America del Nord, nel 2016 ci sono circa 8.702 aziende vinicole.

 

Negli ultimi anni, le vendite di vino hanno rappresentato circa il 15-17% di tutte le vendite di bevande alcoliche negli Stati Uniti e sono così distribuite: vini rossi 46,3%, bianchi 44.3% e rosé 4%.
In particolare, dai dati sulle vendite del 2015 negli USA, emerge che i vini preferiti dagli americani sono lo Chardonnay, il Cabernet e il Pinot Grigio.

 

Il consumo medio di vino per ogni cittadino degli Stati Uniti è stato di circa 3,14 galloni nel 2014 (circa 11,9 litri), che è salito rispetto ai 2,34 galloni nel 2005.

 

Tra la popolazione adulta, i consumatori di vino rappresentano il 40%, di cui il 57% sono di sesso femminile e il 43% di sesso maschile.
In genere, gli americani preferiscono bere il vino a casa. I dati delle vendite mostrano che i consumatori statunitensi spendono circa 12,7 miliardi di dollari per il vino che consumano a casa, contro 4 miliardi di dollari spesi per il vino nei ristoranti. Solitamente, quando comprano il vino nei bar o nei ristoranti, vengono influenzati dale offerte speciali.

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

Il browser che stai utilizzando è obsoleto e potrebbe non visualizzare correttamente le pagine di questo e altri siti