Imprenditore Straniero

GLI STATI UNITI VOGLIONO ATTRARRE IMPRENDITORI STRANIERI

 

La Casa Bianca ha proposto la possibilità agli imprenditori stranieri di vivere negli Stati Uniti fino a cinque anni per far crescere la loro impresa. Vuole attrarre ed incentivare gli imprenditori stranieri negli Stati Uniti mettendo loro a disposizione un visto per startup fino a 5 anni. Per poter accedere a questo tipo di visto, per lavoro, negli Stati Uniti attraverso le nuove regole imposte dalla Casa Bianca, tutti gli imprenditori stranieri negli Stati Uniti devono possedere una quota pari ad almeno il 15% dell’azienda stessa con sede negli USA e avere logicamente un ruolo fondamentale all’interno di essa. La startup avrà il potenziale per una rapida crescita grazie ai fondi di almeno 345.000 dollari ricevuti da investitori qualificati tramite il Crowdfunding che credono nel progetto in alternativa possono avere 100.000 dollari di donazione da parte del governo americano. Questo porterebbe a semplificare l’apertura di un’azienda negli Stati Uniti e farla crescere più velocemente agevolando non di poco gli imprenditori stranieri. L’obiettivo della Casa Bianca è quello di attrarre gli imprenditori migliori e più brillanti al mondo, concedendo così le stesse opportunità degli imprenditori americani. Non a caso gli stranieri negli USA hanno fondato almeno una su quattro startup tecnologiche, oltre la metà di queste tutte nella Silicon Valley. Aprire le porte agli imprenditori stranieri significa anche creare nuovi posti di lavoro in America.

 

Queste agevolazioni sono volute fortemente dal Presidente Barack Obama che sta cercando di modificare la riforma dell’immigrazione contro la volontà del Congresso infatti ad oggi per problemi con il visto, molti imprenditori non possono continuare a rimanere nel territorio e gli Stati Uniti si perdono così scienziati, ingegneri, imprenditori pieni di talento e di competenze che andranno altrove ad investire le loro capacità.

 

Non è certo la prima volta che Barack Obama insiste su questo punto, scontrandosi con il Congresso. Infatti più volte nel corso del suo mandato, il Presidente ha ricordato come gli Stati Uniti devono attrarre le migliori menti da tutto il mondo e dare quindi loro la possibilità di creare ricchezza nel Paese. Questa sua ultima proposta però si scontra anche con il candidato repubblicano Donald Trump che punta a politiche molto stringenti sull’immigrazione. Diversamente invece la pensa l’altro candidato democratico, Hillary Clinton che propone addirittura di creare un ufficio per gli affari dei migranti continuando così la strada presa dal Presidente Obama.

 

A Novembre sapremo finalmente chi sarà il nuovo Presidente degli Stati Uniti e solo allora sapremo se la strada per fare business in America per gli imprenditori stranieri sarà sempre più agevolata o no!

 

2 Commenti
  • Maria
    Rispondi

    Buongiorno,
    Sarei interessata a questa possibilità dove trovo le relative informazioni?
    Grazie

    30 marzo 2017 at 9:34

Inserisci un commento

Il browser che stai utilizzando è obsoleto e potrebbe non visualizzare correttamente le pagine di questo e altri siti